PRIMAVERA 2: Sconfitta ingiusta per una buonissima Entella contro la Spal 1 – 3

Campionato Nazionale Primavera 2   Girone  A   11° Giornata

ENTELLA   –   SPAL   1 – 3    46°Horvath, 53°De Rigo rig, 75°Babbi, 90°Sare

ENTELLA   :  D’Amora, Lai, Basani, Lipani, Bruno, Garbarino A, Brunozzi, Andreis, Villa, De Rigo, Buso

A  Disp.       :  Di Stasio, Costa, Garbarino L, Grosso, Mogos, Oliveri, Popovici, Scaldarella   All.  Castorina

 

Probabilmente anche il pareggio sarebbe stato difficile da accettare al termine di questa partita contro la Spal, figuriamoci dover incassare una sconfitta di questo tipo dopo la splendida prestazione offerta dai ragazzi di Castorina. Una condotta di gara tra le migliori viste quest’anno considerato anche il valore dell’avversario,  costruito per giocarsi il campionato. Entella subito arrembante e padrona del gioco che sorprende la Spal praticamente mai pericolosa nella prima mezzora. I chiavaresi vanno più volte vicini al gol con un colpo di testa di Bruno, con una conclusione di Buso e soprattutto con una percussione di Andreis che arriva davanti al portiere il quale si supera per deviare la palla calciata a botta sicura. Soltanto nel finale di tempo  i ferraresi provano una conclusione verso la porta di D’Amora che nei primi 45 l’ha fatta da spettatore. Ad inizio ripresa la prima doccia fredda nella prima azione il neo  entrato Horvath raccoglie una respinta della difesa sugli sviluppi di un corner e trova lo spiraglio giusto. L’Entella accusa il colpo ma reagisce subito e dopo pochi minuti un incursione di Andreis in area viene interrotta da un fallo che induce l’arbitro ad indicare il dischetto. De Rigo freddamente spiazza il portiere e rimette tutto a posto.

I biancocelesti ritrovano coraggio e pur con qualche sbavatura riescono a premere ancora verso la porta avversaria. In un paio di occasioni altrettanti cross invitanti di Brunozzi da destra non vengono sfruttati dagli attaccanti di casa. Ancora Bruno sempre su angolo svetta bene ma sfiora il palo a portiere battuto. Anche Villa ha una ghiotta opportunità arrivando a tu per tu con l’estremo ospite ma non riesce a superarlo esaltandone una volta di piu i riflessi. L’episodio che decide la partita arriva alla mezzora quando dopo un fallo non fischiato ai danni di Andreis la Spal arriva all’imbucata per Babbi che supera D’Amora. L’Entella stavolta accusa il colpo e non riesce ad attaccare con lucidità come in precedenza anche perchè la stanchezza inizia a farsi sentire in una partita giocata a mille. Castorina prova dalla panchina ad inserire Meazzi e Sakhi per Andreis e Lai ma proprio allo scadere su una ripartenza Sare riesce  a metter dentro un pallone del definitivo 3-1 che punisce oltremisura una buona Entella alla quale è mancato soltanto il gol.

marcobianchi