PRIMAVERA 2: Entella poco incisiva il Lecce la castiga 2-0

Campionato Primavera 2    Girone B    5° Giornata

LECCE  –  ENTELLA   2 – 0      28′, 55’Oltremarini

 

LECCE   :  Borbei, Pierno, Scialanga, Macrì, Ciucci, Gianfreda, Travaglini (87 Kamensek), Vulturar, Oltremarini (80 Piazza), Ortisi  (87 Bianco), Mancarella (72 Pescicolo).

A Disp. :   Viola, Culturaro, Pani, Lemmens, Bianco, Kamensek, Grave, Inguscio, Ancora, Burnete. All. Grieco

 

ENTELLA : Pastine, Bruno, Basani, Cecchini, Grosso, Garbarino (65 Maresca), Fall (65 Frateschi), Meazzi 80 Olivieri), Villa, De Simone (76 Antonioni), Mogos (65 Tosi).

A Disp.   :  Tozaj, Alesso, Reali, Scaldarella, Garbarino. All. Volpe

 

Ritorno in campo amaro per l’Entella che viene sconfitta dal Lecce con un gol per tempo. Era partita bene la squadra di Volpe che ad inizio partita gestiva il gioco pur non riuscendo a creare grosse palle gol. Un tentativo di Villa e qualche tiro dalla distanza di Meazzi non creavano grossi problemi al portiere di casa. Per contro i giallorossi praticamente al loro primo tiro in porta fanno centro grazie a Oltremarini che con un perfetto inserimento supera un difensore e batte Pastine.

L’Entella accusa il colpo ma non riesce a creare pericolose occasioni da rete compatta dietro ma poco propositiva nella zona centrale. Un primo tempo tutto sommato equilibrato spaccato dalla giocata decisiva del singolo. Ad inizio ripresa subito un occasione importante per Villa che approfitta di una disattenzione difensiva e calcia a rete impegnando il portiere di casa. Pochi minuti dopo ancora uno strappo di Oltremarini porta al raddoppio dei salentini una grande giocata per  un profilo interessantissimo.

Sotto di due gol Volpe prova a cambiare qualcose tra i suoi giocatori con Tosi Frateschi e Maresca a rilevare Garbarino, Fall e Mogos. Il copione non cambia l’Entella arriva sempre con facilità e buone trame negli ultimi 16 metri dove poi emergono le difficoltà degli attaccanti chiavaresi a rendersi pericolosi. Un tentativo di Cecchini e il grande dinamismo di Meazzi non bastano all’Entella per riaddrizzare una partita decisa da due grandi giocate del singolo. Un ritorno in campo non esattamente come lo avevano sognato Volpe e i suoi ragazzi che tuttavia potrano riscattarsi gia sabato prossimo quando riceveranno la Reggina

marcobianchi