PRIMAVERA 2: Entella da favola espugna il campo del Verona 2 – 3

Campionato Nazionale Primavera 2   Girone A

VERONA  –  ENTELLA    2 – 3  31’C31, 44 Costa, 72’Meazzi, 77’Lucas rig. 81’Sane

Virtus Entella: Gragnoli, Bruno, Basani, Lipani, Garbarino A., Grosso, Brunozzi, Meazzi, Costa (83’Oliveri), De Rigo (65’Villa), Sakhi.

A disposizione: Di Stasio, Garbarino L., Lai, Pietrelli, Popovici, Rosset, Scaldarella, Verardo, Laganaro. Allenatore: Castorina

Una vera e propria impresa quella dei ragazzi di Castorina che ridotti nell’organico dalle convocazioni della prima squadra sfoderano una prestazione di grande maturità contro una grande del campionato ottenendo una vittoria importantissima per il morale e per il prosieguo del campionato. I padroni di casa partono bene pur senza impensierire troppo Gragnoli se non in occasione della punizione calciata da Lucas che scheggia la traversa.

L’Entella non sta a guardare pressa molto alta sulla partenza del gioco scaligero e proprio su una di queste pressioni alla mezz ora nasce il rigore per atterramento di Sakhi che aveva rubato palla al centrale di casa prima di essere steso dal portiere. Dal dischetto De Rigo angola ma Ciezkowski intuisce e respinge. Vantaggio soltanto rimandato perché poco dopo Costa inizia l’azione d’attacco aprendo per De Rigo a sinistra ribattuto il primo cross la palla torna a Basani che rimette al centro dove lo stesso Costa allarga il piatto e centra l’incrocio prima di sciogliersi nell’esultanza e dedicare quella che diventerà una doppietta a papa’Giovanni.

Il Verona reagisce subito con una punizone che colpisce la traversa di Gragnoli. Vicina al raddoppio l’Entella con un’altra ripartenza letale che porta De Rigo a tu per tu con il portiere di casa ancora decisivo nella deviazione. Prima della fine del tempo altra palla rubata da De Rigo che apre benissimo per Costa il quale avanza e lascia partire un destro chirurgico nell’angolino distante per il portiere di casa. Ogni volta che riparte l’Entella diventa pericolosa, l’ultima emozione del primo tempo giunge da calcio d’angolo con Grosso che devia bene a centro area mettendo di pochissimo a lato.

Ad inizio ripresa Verona arrembante e pericoloso sulle palle inattive ma Gragnoli è sempre attento. L’Entella riparte ancora Costa inizia azione a centrocampo lanciando Brunozzi e poi raccoglie dal limite piazzando il destro che pero si spegne sull’incrocio dei pali negandogli la tripletta. Intorno al quarto d’ora Bruno ruba un pallone sulla trequarti e parte in contropiede ben assistito da Lipani che mette dentro per Sakhi tentativo rimpallato ma arriva Meazzi e centra il gol del 3-0.

Lo stesso Bruno poco dopo stende Pierobon in area permettedo ai gialloblu di accorciare con il rigore di Lucas. A riaprire le speranze per gli scaligeri ci pensa Sane dopo che Gragnoli aveva compiuto un miracolo su girate di teste di Yeboah, ma null’altro da qui al triplice fischio che certifica l’impresa dei biancocelesti.

marcobianchi