Volpe: “Dovevamo chiuderla prima, abbiamo buttato via due punti”

Amareggiato Gennaro Volpe dopo il pareggio casalingo con l’Olbia, l’Entella gioca e crea tante occasioni ma viene rimontato sul finale dalla squadra ospite.

 

Il rimpianto più grande è quello di non averla chiusa prima?
Evidentemente non siamo una squadra matura per ambire a certe posizioni, non si può fare una partita del genere e tornare a casa con un punto. Dopo aver creato quindici palle gol siamo qui a raccontare di un pareggio, questo mi lascia molta amarezza e rabbia.

 

È più un discorso di mentalità o di forze fresche? Cos’è mancato alla fine?
Non so cosa ma sicuramente ci manca qualcosa, se da inizio stagione abbiamo subito nove gol significa che qualcosa non va. Non è una questione di reparto ma di squadra, dobbiamo crescere.

 

C’è la sensazione che questa squadra debba sempre spingere forte e fatichi a gestire il risultato.
Nel calcio non c’è da gestire niente, noi non dobbiamo gestire ma andare sempre a mille, sia in partita che in allenamento. Quando non chiudi le partite può succedere questo, ma non deve più accadere.