Tedino: “La squadra ha lavorato bene, daremo il massimo per battere il Venezia”

Sono passate solo sei giornate, ma la partita di domani che vedrà l’Entella affrontare il Venezia, assume già i contorni di una gara molto importante. I biancocelesti, infatti, sono a caccia della prima vittoria in campionato, e vogliono reagire immediatamente dopo la sconfitta interna contro il Lecce. 

 

“Il campo ci dirà in che modo abbiamo metabolizzato la sconfitta di domenica scorsa”, spiega Mister Bruno Tedino, “Abbiamo trascorso una settimana buona, nella quale i ragazzi devo dire che si sono allenati davvero molto bene. Il mio sogno sarebbe quello di avere il gruppo al completo, ma in questo momento cerchiamo di fare di necessità virtù. Il Venezia è una buona squadra, con delle ottime individualità che in questo momento, per il calcio che sta esprimendo, merita solo dei complimenti. Alla squadra chiederò massima attenzione, sia collettiva che individuale. Dovremo essere attenti e non potremo far altro che lottare su ogni pallone. Torno sulla sconfitta contro il Lecce e ribadisco che fino all’episodio del rigore i ragazzi mi erano piaciuti. Dobbiamo assolutamente ritrovare la nostra solidità difensiva che in quest’inizio di stagione è stata la nostra arma in più. La nostra filosofia è sempre quella di provare a giocare, indipendentemente dall’avversario e dalle nostre difficoltà. Ogni assenza per un tecnico pesa tanto, ma è chiaro che perdere Paolucci fa davvero male. Andrea è un giocatori incredibile, con dei valori tecnici e umani importantissimi, detto questo, io mi devo concentrare solo su chi avrò a disposizione e sono certo che chi lo sostituirà farà bene”.

 

Dimenticare Lecce e ripartire, l’Entella si prepara alla partita contro il Venezia con grinta e voglia di conquistare il massimo risultato.