Superbi: “Contro il Teramo mi aspetto una gara molto insidiosa, ma noi vogliamo chiudere l’anno nel migliore dei modi”

Chiudere l’anno nel migliore dei modi. Con questo obiettivo l’Entella sta preparando l’ultima gara del 2021, ancora in trasferta, contro il Teramo.

 

“Gli ultimi due risultati degli abruzzesi non ci devono ingannare, ci attende una partita tostissima”, spiega il Direttore Sportivo biancoceleste Matteo Superbi, “siamo reduci da una partita che ci ha lasciato tanto amaro in bocca, ma vogliamo ripartire e chiudere l’anno nel migliore dei modi. Penso che sia un bene tornare subito in campo. Mi aspetto che la squadra sia brava a trasformare in energia la rabbia accumulata per aver raccolto meno di quanto avremmo meritato. Dobbiamo ripartire dalla prestazione, che secondo me è stata buona. Ci è mancato qualcosa negli ultimi venti metri, ma la partita è stata dominata”.

 

Aver raccolto solo un punto nelle ultime due uscite può farsi sentire nella testa dei giocatori?

“Assolutamente no”, prosegue Superbi, “dobbiamo essere consapevoli che non siamo la squadra di inizio stagione. Nelle ultime due partite abbiamo raccolto pochissimo è vero, ma le prestazioni ci sono state e il nostro processo di crescita sta continuando. Certo, questi ultimi risultati devono farci alzare ulteriormente l’asticella e ci devono aiutare a diventare più cattivi, sia sotto porta che in fase difensiva. Mi aspetto un forte desiderio di rivalsa e la voglia di fare risultato. Il Teramo? Non dobbiamo farci ingannare dagli ultimi due risultati. È una squadra che come noi cercherà di riscattarsi, per cui mi aspetto una partita molto insidiosa. Questo è un campionato estremamente difficile. La riprova l’abbiamo avuta anche a Viterbo dove, nonostante il risultato al termine dei novanta minuti, fino al 75º la partita è stata in equilibrio. Dobbiamo avere enorme rispetto del Teramo, che oltretutto è una buona squadra, ma concentrarci soprattutto sulle nostre qualità. Servirà una partita da Entella per uscire con dei punti, per cui mi aspetto il giusto piglio fin da subito”.