Si sblocca una super Entella: 3-0 al Pescara e primi tre punti

Solidità difensiva, fiducia nei propri mezzi e, soprattutto, una vittoria che mancava da troppo tempo. La più bella Entella della stagione conquista i primi, meritatissimi, tre punti in campionato. Gioia biancoceleste al Comunale e tondo 3-0 grazie alle reti di Schenetti, De Luca e alla super rovesciata di Cardoselli.

 

Vivarini sistema così il suo 4-3-1-2: Russo in porta; in difesa torna Coppolaro a destra insieme a Poli e Chiosa al centro e Pavic a sinistra; centrocampo formato da Paolucci, Koutsoupias e Settembrini; reparto avanzato con Schenetti a ispirare De Luca e Mancosu.

 

Dopo un’iniziale fase di studio tra le due squadre, arriva la prima occasione per l’Entella: Coppolaro colpisce da buona posizione su calcio d’angolo di Paolucci, ma non indovina la traiettoria. Passano pochi minuti e i biancocelesti vanno in vantaggio: De Luca approfitta di un errore difensivo del Pescara e trova Schenetti al centro, che apre l’interno e infila Fiorillo. Sfiora il raddoppio Mancosu al 23’: sinistro a giro fuori di pochissimo dopo una bella azione corale sulla sinistra. Calcio di rigore per l’Entella al 32’ dopo un intervento netto di Maistro su De Luca: calcia proprio la Zanzara dagli 11 metri, Fiorillo para ma sulla respinta è ancora il numero 7 a segnare il 2-0 per i Diavoli neri. L’attaccante onora al meglio la sua 100esima in biancoceleste, segnando il gol numero 20 con l’Entella. Brivido pochi secondi dopo con Bellanova che svirgola da solo davanti al portiere. A un passo dal 3-0 i ragazzi di Vivarini: Schenetti fa tutto bene su lancio millimetrico di De Luca, ma trova Fiorillo a dirgli di no. Ci prova anche Mancosu in girata di sinistro e si chiude un primo tempo dominato da un’Entella meritatamente in vantaggio di due reti a zero.

 

Comincia il secondo tempo e il Pescara prova a riaprirla con un calcio di punizione di Galano, ma la conclusione finisce ampiamente sopra la traversa. Primo cambio per l’Entella al 18’: fuori Poli e Paolucci, dentro Cleur e Brescianini con Coppolaro che scala al centro della difesa. Si gioca poco nella ripresa complice l’ottima fase difensiva dei biancocelesti e il Pescara ci prova solo da lontano con un bel tiro di Maistro dai 30 metri. Continua la pressione dell’Entella che colpisce la traversa con una prodezza di Chiosa al volo su un bell’assist di Cleur. Altri due cambi per i padroni di casa: fuori Mancosu e Schenetti, dentro Brunori e Cardoselli. Occasione per De Luca sul finire di partita: la Zanzara cerca di superare Fiorillo in piena area, ma colpisce male e il portiere avversario si ritrova il pallone fra le mani. Reagisce il Pescara con una girata volante di Maistro con splendido intervento di Russo. Ultimo cambio per l’Entella: fuori De Luca e dento Costa per aiutare in fase difensiva. In pieno recupero di partita arriva la perla di giornata: Koutsoupias crossa in mezzo per Cardoselli che si inventa una rovesciata meravigliosa per il 3-0 finale. Si chiude qui un match portato a casa nel migliore dei modi, senza particolari sofferenze e giocato con grande concretezza.

 

+3 e obiettivo raggiunto: trionfa l’Entella con un sonoro 3-0 e una prestazione di quelle che fanno battere il cuore. Partita dominata dall’inizio alla fine contro il Pescara dell’ex Breda, ritorno alla vittoria e un passo verso l’obiettivo stagionale. Vietato abbassare la guardia però: appuntamento a mercoledì nella difficile trasferta contro il Vicenza.