Si è chiusa a Santa Margherita Ligure la campagna “Vacciniamoci per le feste”, organizzata dall’ASL 4 con Coop Liguria e Virtus Entella

 

Si è conclusa oggi, lunedì 10 gennaio 2022, la campagna vaccinale di prossimità “Vacciniamoci per le feste!”, organizzata nel periodo delle festività natalizie da Asl 4 con Coop Liguria e Virtus Entella.

 

In dieci tappe, svolte dal 20 dicembre 2021 a oggi, per due volte in ciascuno dei supermercati Coop di Sestri Levante, Carasco, Chiavari, Rapallo e Santa Margherita, gli Operatori Asl hanno somministrato circa 1300 vaccini anti-Covid 19 (al 90 per cento terze dosi) e antinfluenzali. 

 

«L’ambulatorio mobile si conferma ancora una volta uno strumento fondamentale nell’ambito della campagna vaccinale della Asl4 – afferma il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti – per portare, anche durante le festività, la vaccinazione sempre più vicina ai cittadini, facilitando il più possibile la loro vita, anche grazie all’accesso diretto, e mettendo a disposizione il personale sanitario anche per rispondere a eventuali dubbi. Voglio ringraziare tutti i soggetti coinvolti e gli operatori che continuano a lavorare in prima linea per sconfiggere il Covid, sapendo bene che l’unica arma efficace contro questo virus è il vaccino».

 

«L’adesione massiccia anche a questa ennesima proposta della campagna vaccinale è la conferma che raggiungere la popolazione non solo nei Comuni di residenza, ma anche nei luoghi frequentati abitualmente, come i supermercati, è un servizio utile e apprezzato – dichiara il direttore generale di Asl 4, Paolo Petralia – così come il poter usufruire di un accesso senza prenotazione, magari attendendo il proprio turno, ma potendo anticipare la data del vaccino. Ringraziamo Coop per aver messo a disposizione gli spazi e per aver sostenuto, insieme a Virtus Entella, l’iniziativa». 

 

Ai vaccinati, Coop ha offerto un omaggio alimentare, invito a una corretta nutrizione, mentre Virtus Entella ha regalato biglietti per assistere a una partita di calcio allo stadio di Chiavari. In questo modo, la campagna ha raggiunto il duplice obiettivo: facilitare ed estendere la vaccinazione anche nel periodo delle festività, unendo anche un messaggio di prevenzione sui corretti stili di vita offerti dallo sport e da una sana alimentazione. 

 

«Siamo molto soddisfatti di questo importante risultato – commenta il presidente di Coop Liguria, Roberto Pittalis – che dimostra come i cittadini abbiano apprezzato la possibilità di ricevere il vaccino, senza prenotazione e nei luoghi che frequentano abitualmente per la spesa. Accelerare con le vaccinazioni è l’unico modo per proteggere la normalità che abbiamo riconquistato, tutelando la salute delle persone e l’economia. Per questo, come sistema Coop, abbiamo anche lanciato un’importante iniziativa di solidarietà per vaccinare l’Africa, raccogliendo, e raddoppiando, le donazioni dei nostri soci e clienti. Un impegno che ha una doppia valenza: tutelare la salute di chi ha meno opportunità e proteggere noi stessi, perché saremo davvero al sicuro solo quando tutti saranno vaccinati».

 

«È stato motivo di orgoglio e soddisfazione poter affiancare Asl 4 e Coop Liguria in questa iniziativa – commenta il direttore generale di Virtus Entella, Matteo Matteazzi – L’Entella fin da subito è scesa in campo attivamente per cercare di sensibilizzare quante più persone possibili alla vaccinazione, evidenziando come questa sia l’unica strada che abbiamo per poter tornare alla normalità. Abbiamo offerto a tutte le persone che si sono vaccinate nei punti vendita Coop un biglietto gratuito per assistere a una delle prossime partite casalinghe della nostra squadra e siamo estremamente soddisfatti del risultato. Oltre 100 persone, infatti, hanno accolto il nostro invito. Si tratta di una piccolissima goccia nel mare, ma siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo con l’obiettivo di incentivare il più possibile la vaccinazione. Infine questa bellissima iniziativa ci ha dato la possibilità di rafforzare ulteriormente la sinergia che già da diversi mesi stiamo portando avanti con Asl 4. Una sinergia che, entro le prossime settimane, porterà al completamento del ciclo vaccinale con la somministrazione della terza dose a tutto il nostro gruppo squadra».

 

Con questo ulteriore “viaggio”, il camper mobile di Asl 4 ha compiuto nel 2021 un tour vaccinale in ogni stagione: 17 tappe nei Comuni dell’entroterra per la prima dose a 1218 persone, con il successivo richiamo; in estate in Riviera con 18 tappe per vaccinare 597 adolescenti, ritornando dopo tre settimane per il richiamo; in autunno di nuovo con 14 tappe nei territori dei distretti per somministrare 1990 terze dosi; e infine con il percorso delle festività con l’open vaccinale. Circa 100 chilometri percorsi con 24 operatori impegnate per vaccinare 1300 persone, laddove vivono: una vera e propria campagna di prossimità!