Sabato il recupero del 5^ turno: curiosità sul Venezia di Zanetti

Pausa nazionali per recuperare il 5^ turno di B: Entella-Venezia, inizialmente programmata per sabato 24 ottobre e, causa covid, rinviata, si giocherà invece dopodomani. Ore 15:00, al Comunale. Obbligatorio rialzare la testa e voltare pagina dopo la sconfitta contro il Lecce. Il Venezia però è un avversario tutt’altro che agevole, come dimostrato da questo avvio di campionato. Andiamo a conoscere alcune curiosità sui nostri avversari.

 

Un inizio di stagione importante

 

I lagunari guidati dal nuovo allenatore Paolo Zanetti sono partiti davvero bene in questo campionato e si trovano attualmente in ottava posizione, a quota 10 con 6 match disputati, alla pari col Cittadella. Frutto di tre vittorie, un pareggio e due sconfitte, rispettivamente con Vicenza (1-0) Pescara (4-0) ed Empoli (2-0), tutte al Penzo; Cremonese (0-0 a Cremona); Frosinone (0-2 in casa) e Reggiana (2-1 in trasferta). Davvero niente male.

 

L’ex di turno

 

Tra le fila del Venezia c’è un ex Entella, che tra i lagunari ha trovato la definitiva esplosione e consacrazione. Stiamo parlando di Mattia Aramu, trequartista classe ’95 scuola Toro, che ha vestito la maglia biancoceleste nella sfortunata stagione 2017/18, terminata con la retrocessione per i Diavoli neri. A Chiavari Aramu ha collezionato 29 presenze – playout compresi – condite solamente da 1 gol e 1 assist. La stagione seguente passò al Siena, dove si mise in mostra con 7 gol e 6 assist in Serie C, prima di approdare al Venezia all’inizio della scorsa stagione. Lì, l’esplosione: il classe ’95 è diventato un top per la categoria trascinando gli arancioverdi con 11 gol e 6 assist in Serie B, più 2 reti in Coppa Italia. Una stagione da incorniciare. E anche in questa Serie B 2020/21 è ripartito alla grande e il suo bottino attuale dice 2 reti segnate, di rigore alla prima col Vicenza e contro il Pescara, e un assist.

 

 

Il mercato del Venezia

 

La squadra veneta è stata tra le più attive durante la scorsa finestra di mercato con ben 11 acquisti. In laguna, oltre a mister Paolo Zanetti, sono arrivati gli svincolati Crnigoj, Molinaro e Karlsson, poi Svoboda dagli austriaci dello Stadlau, Bjarkason dall’Akranes in Islanda, Ceccaroni dallo Spezia, Mazzocchi dal Perugia, Johnsen dall’Ajax, Ferrarini dalla Fiorentina, Taugourdeau dal Trapani e, infine, il colpo Francesco Forte dalla Juve Stabia. Quest’ultimo, lo ‘squalo’, autore di 17 reti nella scorsa Serie B, nel match contro il Pescara ha trovato la prima rete anche in maglia arancioverde.

 

Per quanto riguarda le cessioni invece, hanno salutato Simeoni, Bertinato, Zigoni e Lollo.

 

Gli assenti tra le fila dei lagunari

 

Non saranno del match di sabato Crnigoj, convocato con la Slovenia, insieme a Maleh e Bjarkason, rispettivamente convocati con le Under 21 di Italia e Islanda.

 

I 5 precedenti

 

In Serie B l’Entella non è mai riuscita nell’impresa di battere i lagunari: l’ultima vittoria risale ai tempi della Lega Pro nel gennaio 2014, quando al Penzo i Diavoli neri si imposero per 2 reti a 0 grazie a Marchi e Moreo. Nella scorsa stagione invece il Venezia vinse all’andata al Comunale; mentre al ritorno il pareggio rocambolesco in terra veneta grazie alla rete in extremis di Matteo Mancosu. Ecco gli ultimi 5 precedenti tra le due squadre in ordine cronologico:

 

  • 19/01/2014 Venezia-Entella 0-2
  • 18/11/2017 Entella-Venezia 0-0
  • 17/04/2018 Venezia-Entella 2-0
  • 24/09/2019 Entella-Venezia 0-2
  • 15/02/2020 Venezia-Entella 2-2