Non basta la perla di Mancosu: la Salernitana vince di rigore in rimonta

L’Entella sfodera una buonissima prestazione a Salerno, in particolare nei primi 45′, ma viene punita ancora una volta da un calcio di rigore. Dopo la splendida rete di Mancosu e un primo tempo chiuso in vantaggio, i biancocelesti escono dall’Arechi sconfitti dai gol di Tutino e Djuric.

 

Vivarini mette in campo una formazione rivoluzionata rispetto a quella di venerdì sera: Russo tra i pali; in difesa confermato Cleur a destra, Poli e Bonini centrali e Pavic a sinistra; torna finalmente Nizzetto a centrocampo, assieme a Settembrini e Koutsoupias; sulla trequarti Cardoselli a supporto del duo d’attacco composto da Mancosu e De Luca.

 

La prima occasione è dei padroni di casa: colpo di testa di Aya su punizione di Casasola, fuori di poco alla destra di Russo. L’Entella, compatta e propositiva, reagisce con De Luca: l’attaccante tenta uno splendido colpo di tacco su pallone in mezzo di Settembrini, sfortunatamente alto sopra la traversa. Al 38’ arriva il meritato vantaggio biancoceleste: Koutsoupias parte in contropiede e serve con i giri contati Mancosu sulla sinistra, che controlla e scavalca Belec con un delizioso pallonetto. Gol bellissimo, mani alle orecchie e 1-0 Entella all’Arechi. Si chiude così un primo tempo gestito benissimo dai Diavoli neri, che hanno saputo imbrigliare gli avversari e punirli meritatamente dopo una prima frazione di gara perfetta.

 

La ripresa comincia con un cambio per Vivarini: Paolucci al posto di Nizzetto, che prima di oggi non aveva mai trovato minuti. Ma dopo 90 secondi dall’inizio della seconda frazione è già pareggio della Salernitana: il neo-entrato Cicerelli scappa e strappa sulla sinistra, la mette tesa in mezzo per la testa di Tutino ed è 1-1. Costretta a rinunciare anche a Cardoselli l’Entella, dopo un brutto colpo alla schiena: al suo posto Schenetti. Al 65’ Poli stende Tutino in piena area ed è calcio di rigore per i granata: dal dischetto va Djuric che spiazza Russo e porta in vantaggio i suoi. Sfortunati i biancocelesti a un quarto d’ora dal termine: De Luca va via sulla sinistra e mette un pallone tesissimo in mezzo sul quale per un soffio non arrivano né Mancosu né Settembrini. Sarà l’ultima occasione per l’attaccante sardo, fuori per far posto a Brunori dopo questa azione. Occasione anche per Koutsoupias che cerca di girare in porta una bella sponda di Schenetti, ma la conclusione viene rimpallata dalla difesa avversaria. Ultimi cambi anche per Vivarini: Petrovic per Settembrini a rinforzare l’attacco e Brescianini per Koutsoupias, al ritorno in campo dopo l’infortunio rimediato contro il Venezia. Non basta la pressione finale, è un Monday Night amaro all’Arechi: trionfa la Salernitana in rimonta.

 

Raccoglie meno di quanto seminato l’Entella, punita dagli episodi e dal cinismo della Salernitana. Non sono mancati segnali positivi, soprattutto nel primo tempo, che permetteranno ai ragazzi di Vivarini di prepararsi al meglio in vista della fondamentale sfida di domenica contro il Pescara.