Morosini nel primo e Merkaj nel secondo: il 2021 dell’Entella si chiude con tre punti sul campo del Teramo

Aveva chiesto maggior cinismo il Mister e così è stato, l’Entella di Gennaro Volpe capitalizza le occasioni avute e dietro non rischia niente. I gol di Morosini e Merkaj piegano il Teramo e regalano i tre punti ai biancocelesti.

 

Primo tempo dai ritmi contenuti, l’Entella gestisce la partita, attende e cerca di affondare al momento giusto.

 

La prima occasione è per i padroni di casa, tre minuti dal fischio d’inizio, un’azione sviluppata sulla destra libera Bernardotto, finta di corpo e tiro a cercare il palo lontano, palla sul fondo.

 

Un minuto dopo risponde Lescano, tiro potente ma centrale, Perrucchini respinge.

 

Al sedicesimo fa le prove Morosini, si gira bene il numero 20 ma la sua conclusione sfiora il palo.

 

Minuto venticinque, strappa un pallone a metà campo Paolucci, servito Karic largo che la mette in mezzo, girata di Morosini verso lo specchio e rete del vantaggio ligure. 0-1.

 

Nella seconda frazione poche le emozioni, trovato il raddoppio i biancocelesti conducono la gara senza difficoltà.

 

Il gol dello 0-2 arriva al sessantesimo minuto, appena entrato Capello suggerisce per Merkaj sul secondo palo, colpo di testa del numero 33, tenta un salvataggio sulla linea un difensore del Teramo ma l’arbitro indica il cerchio di centrocampo. Raddoppio biancoceleste e secondo gol consecutivo per Merkaj.

 

Ci riprova poco dopo anche Lescano, azione fotocopia, ma questa volta la palla non supera la riga di porta.

 

Al termine del recupero concesso dal direttore di gara Mister Volpe può esultare, partita disputata come da programma, sicurezza difensiva e freddezza negli ultimi metri. Il Teramo non riesce a fare male, nessuna conclusione in porta da parte dei padroni di casa.