Entella fermata dalla pioggia e da Strizzolo: a trovare la prima vittoria stagionale è la Cremonese

Trasferta amara allo Zini, dove a vincere è la Cremonese 2-1 grazie alla doppietta di Strizzolo. Freddo polare, pioggia e un campo al limite del praticabile impediscono all’Entella di trovare i primi tre punti della stagione.

 

Stesso modulo, qualche cambio per Vincenzo Vivarini (sostituito per la seconda ed ultima volta dal vice Andrea Milani causa squalifica): Borra in porta; in difesa novità De Santis a destra con Coppolaro che scala al centro insieme a Poli, a sinistra confermato Crimi; in mezzo al campo Paolucci al centro con Settembrini e Toscano; davanti Schenetti a supporto del duo d’attacco formato da De Luca e Brunori.

 

La prima occasione del match arriva dopo una manciata di secondi: l’Entella sfrutta un errore della Cremonese e parte con Schenetti che si divora il vantaggio a tu per tu con il portiere, sulla respinta si avventa De Luca ma il terreno inzuppato ferma il pallone e fa andare fuori tempo l’attaccante. Al 15’ il vantaggio dei grigiorossi alla prima occasione utile: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il pallone arriva a Strizzolo che insacca da dentro l’area. Prova a reagire l’Entella prima con Toscano da fuori, poi con Brunori che mette in mezzo un pallone in piena area piccola, sfiora De Luca: nulla da fare. Nonostante lo svantaggio, sono i biancocelesti a fare la partita in questa prima mezz’ora di gioco: De Santis tenta di sorprendere Alfonso dai 35 metri, ma il portiere avversario è attento. La Cremonese è più cinica e raddoppia: Valeri mette in mezzo per Strizzolo, miracolo di Borra, ma sulla respinta è ancora l’ex Pordenone a fare 2-0. Occasionissima per l’Entella a 4 minuti dalla fine del primo tempo: Poli da buonissima posizione colpisce di testa fuori su calcio piazzato di Paolucci. Allo scadere rischia il pasticcio Borra: rinvia male per via del terreno, ma Buonaiuto colpisce solo la traversa dopo averlo saltato. Si chiude qui una prima frazione di gioco.

 

Cerca di dare la scossa Milani ad inizio secondo tempo: Morosini per Schenetti e Cleur per De Santis. Si divora il 3-0 Buonaiuto dopo 5 minuti: il numero 10 grigiorosso, solo davanti a Borra, si fa ipnotizzare e mette a lato. Entra Mazzocco al posto di Settembrini e l’Entella accorcia: lancio lungo, sponda proprio del neo-entrato e Valzania appoggia nella propria porta un autogol che permette ai Diavoli neri di riaprire la partita. Pochi minuti dopo Brunori va a pochi centimetri dal pari con un bellissimo destro di contro balzo che si spegne alla sinistra di Alfonso. Altra occasione clamorosa al 70’, ancora con Brunori che non inquadra la porta dopo il tentativo di De Luca a tu per tu con il portiere grigiorosso. Esaurisce i cambi l’Entella: Petrovic per Brunori e Pavic per Toscano con Crimi che torna a fare la mezzala, mentre la Cremonese finisce in 10 dopo l’infortunio di Fornasier e nessun cambio rimasto a disposizione di Bisoli. I Diavoli neri ci provano ancora nel finale: Pavic crossa bene in area, Petrovic sale in cielo ma il colpo di testa è troppo centrale. Finisce qui il match e purtroppo però il tanto agognato gol del pareggio, alla fine, non arriva.

 

I biancocelesti ci mettono grinta e cuore ma non basta: a trovare la prima vittoria stagionale è la Cremonese. Non ci resta che rimboccarci le maniche e tornare subito al lavoro, con l’obiettivo di voltare pagina sabato al Comunale nel big match contro l’Empoli.