Domani Spezia-Entella: curiosità sulle Aquile

Ripartire subito dopo il ko casalingo contro il Perugia. È questo l’obiettivo dei biancocelesti di mister Roberto Boscaglia, che avranno la possibilità di farlo già domani allo stadio ‘Alberto Picco’ di La Spezia a partire dalle 21:00. Derby time: Spezia-Entella. Missione: trovare quel punto che ancora manca per la salvezza matematica. Le Aquile, dal canto loro, cercheranno in ogni modo di consolidare il terzo posto in classifica in vista dei playoff.

 

Punti e statistiche

 

Come anticipato, lo Spezia di Vincenzo Italiano è terzo in classifica a 57 punti, con 52 reti fatte e 39 subite: terzo miglior attacco del campionato dopo il Benevento (63) e Crotone (62), le due già promosse in Serie A. L’Entella invece è undicesima a quota 47, con 44 gol segnati e 47 al passivo.

 

Gli avversari da tener d’occhio

 

I pericoli numero uno per la difesa biancoceleste sono i capocannonieri dello Spezia: Emmanuel Gyasi e Antonino Ragusa, entrambi a 8 reti. Per quanto riguarda gli assistmen, Paolo Bartolomei è addirittura in doppia cifra: 10 assist forniti in campionato, secondo miglior uomo assist di tutta la Serie B dopo Giacomo Calò della Juve Stabia a 13. In tema assist, da non sottovalutare anche Giulio Maggiore, con 5 assist all’attivo.

 

Gli ultimi 5 derby

 

Le ultime 5 partite disputate in tra Entella e Spezia B dicono 3 vittorie in favore dello Spezia e due pareggi. Nel dettaglio:

  • Entella-Spezia 1-1, 25/11/16
  • Spezia-Entella 2-0, 22/04/17
  • Spezia-Entella 2-1, 09/09/17
  • Entella-Spezia 0-1, 05/02/2018
  • Entella-Spezia 0-0, 26/12/19: il match d’andata di questa Serie B.

L’ultima vittoria biancoceleste è quella del 7 febbraio 2015 targata Ferdinando Sforzini, quando finì 2-0 proprio grazie alla doppietta dell’attaccante nato a Tivoli.

 

Le ultime 5 partite di Serie B

 

Negli ultimi 5 turni di Serie B, lo Spezia è reduce da 2 vittorie (Cosenza, Livorno), un pareggio (Cremonese) e 2 sconfitte (Frosinone, Venezia). L’Entella da una vittoria (Empoli), una sconfitta (Perugia) e 3 pareggi (ChievoVerona, Juve Stabia e Pisa).