L’Entella aderisce a “Quarta Categoria”, il Priamar diventa biancoceleste

Una nuova Entella è pronta a scendere in campo nel torneo istituito dalla FIGC – Lega Serie B Tim “Quarta categoria” grazie alla collaborazione con l’Us Priamar Liguria 1942 per affermare ancora una volta come lo sport e la disabilità possano recitare un ruolo molto importante. Esordio sabato prossimo 11 novembre contro l’Alessandria.

Questa mattina, nella Sala Rossa del Comune di Savona è stato presentato il progetto a cura di Gianfranco Pusceddu alla presenza del sindaco sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, dell’assessore allo sport Maurizio Scaramuzza. Seduti al tavolo anche Franco Rebella, consigliere regionale della LND, il delegato provinciale del Coni Roberto Pizzorno e il nostro Andrea Catellani. Proprio quest’ultimo ha consegnato le maglie da gioco ai ragazzi facenti parte della rosa “Team Special” composta da Vittorio Pavone, Salvatore Leggiero, Emanuele Loffredo, Alessio Tirone, Andrea Guarente, Lorenzo Freccero, Mazzeo Mazzola, Simone Gaggero, Michael Bagnis e Manuela Magni.

 “E’ nato un “Team Special” di dieci ragazzi savonesi, grazie all’ente di formazione IsForCoop che ha collaborato con noi, da qui l’iscrizione al progetto “Quarta Categoria” della Lega Professionista di Serie B e l’adozione con l’Entella dove il Priamar è affiliato come Academy – spiega Gianfranco Pusceddu, responsabile tecnico del Priamar Liguria – il calcio è visto come uno sport di integrazione e con i colori della squadra di Chiavari andremo a giocare con l’Alessandria la prima partita del Campionato federale. Faremo un allenamento alla settimana, chiaramente i ragazzi studiano e fanno stage lavorativi, ma allo stesso tempo ci stiamo preparando perchè affronteremo grandi squadre con partite di andata e ritorno, chi vincerà il girone andrà a fare una final eight in uno stadio italiano ancora da definire”.

“È un’iniziativa importante – ha spiegato Andrea Catellani – che permette alla nostra società di dare una piccola mano ad un fantastico gruppo di ragazzi che tramite il calcio inizierà una splendida esperienza. L’Entella è sempre vicina a queste tematiche e il fatto che questi ragazzi possano scendere in campo con i nostri colori è una cosa che ci riempie d’orgoglio. Da oggi siamo certi che i nostri tifosi oltre a tifare i nostri ragazzi tiferanno anche questa squadra, che merita tutto il nostro sostegno”.