“Quarta categoria”: l’Entella sposa il progetto sociale

L’Entella risponde presente alla chiamata di “Quarta Categoria”. In riferimento alle iniziative riconducibili alla Responsabilità Sociale, con particolare riferimento al tema “Calcio e Disabilità”, la Federazione Italiana Giuoco Calcio ha di recente introdotto la diversa abilità all’interno del sistema calcio attraverso la creazione di un dipartimento della Lega Nazionale Dilettanti – “Sezione Special” – che promuove la realizzazione di un Campionato di Calcio a 7 disputato da ragazzi con ritardi cognitivi e difficoltà relazionali, denominato “Quarta Categoria”.

Il Campionato, promosso dalla FIGC e dalla LND e supportato da Lega Serie A, Lega B, Lega Pro, AIA, AIAC e AIC, è organizzato e gestito da “Quarta categoria” e prevede la partecipazione di squadre costituite e/o adottate – in caso di squadre special già esistenti – da Società sportive associate alle tre principali Leghe professionistiche. A margine del Campionato ciascuna Lega potrà poi organizzare in autonomia eventi speciali dedicati. Aderendo al progetto, l’Entella si impegna a fornire materiale tecnico e supporto alla comunicazione alla squadra “speciale” adottata.