Entella spietata, col Cagliari decide Pedro

Vittoria meritatissima di un’Entella dai due volti: dinamica, disinvolta – ma poco concreta – nel primo tempo, maschia e cinica nella ripresa. Partono forte i ragazzi di mister Castorina, già vicini al vantaggio al 5’ con Puntoriere ma il diagonale del numero 11 dalla destra esce di poco a lato. Passano 7’ ed è Zaniolo a sfiorare il gol con una botta di sinistro da dentro l’area ma è provvidenziale Crosta che devia in angolo. L’Entella macina gioco, è padrona del centrocampo: al 20’ tocca a Pedro – in prestito dalla prima squadra dopo l’infortunio che l’ha tenuto a lungo lontano dai campi – a impensierire il Cagliari con un tiro preciso che sfiora il palo alla destra di Crosta. Alla mezz’ora l’occasione più ghiotta di marca biancoceleste: Semprini lavora un buon pallone dal limite e serve l’accorrente Alluci che entra in area con una deliziosa serpentina e d’esterno destro centra il palo. Il Cagliari si sveglia e nel giro di pochi minuti confeziona due palle gol: al 35’ Serra calcia in diagonale ma sulla traiettoria Arras è in ritardo, al 37’ Mastromarino impegna Siaulys con una gran botta sulla quale è straordinario il portiere lituano nel respingere in corner.

L’avvio di ripresa è una fotocopia di quello del primo tempo ovvero Entella col piede sull’acceleratore. Al 6’ l’episodio chiave: Semprini attacca il portiere rossoblu in uscita il quale rinvia di testa dal limite dell’area sui piedi di Costa Ferreira; il numero 7 non se lo lascia ripetere due volte e al volo segna con un delizioso pallonetto.  Al 10’ l’Entella potrebbe raddoppiare ma la girata di Puntoriere da pochi passi è miracolosamente deviata in angolo da un difensore. Col passare dei minuti aumenta l’intensità della pioggia e di pari passo si abbassa il tasso tecnico della gara. Il match diventa maschio e i nostri ragazzi non si tirano indietro, controllano il gioco spegnendo sul nascere ogni iniziativa del Cagliari. Siaulys praticamente inoperoso per l’intero secondo tempo. Allo scadere due buone occasioni sui piedi di Puntoriere e Semprini ma entrambe le conclusioni sono imprecise.

Soddisfatto al termine della gara mister Castorina, il quale ha concesso due giorni di meritato riposo ai ragazzi. “Abbiamo iniziato molto bene creando diverse occasioni – sottolinea il tecnico – il Cagliari è cresciuto col passare dei minuti e nella seconda parte del primo tempo ci ha anche impensieriti. Nella ripresa abbiamo riacquisito il controllo del centrocampo, siamo andati meritatamente in vantaggio e abbiamo controllato la gara senza sbavature. I ragazzi hanno messo in campo la giusta dose di grinta. Questi 3 punti sono il modo migliore per affrontare la pausa di campionato. Voglio fare i complimenti a tutti i ragazzi che giocano meno – continua – ai più piccoli, perché il loro grande impegno e la loro dedizione fa aumentare la competizione all’interno della squadra e tutti sono necessariamente portati ad eccellere. Grazie anche al mio staff che sta lavorando benissimo”.

Match winner di giornata, Pedro Costa Ferreira vede finalmente risolversi un periodo personale molto difficile. “Sto finalmente bene – ammette – sono contentissimo di essere tornato a giocare. Ora devo lavorare al massimo per riacquisire il top della condizione e riconquistare un posto in prima squadra”. 

ENTELLA-CAGLIARI: 1-0

RETE: 6’ st Costa Ferreira.

ENTELLA (4-3-1-2): Siaulys; Casagrande, Ferrante, Paula da Silva, Carullo; Costa Ferreira (19’ st Battaglia Busacca), Castagna, Alluci; Zaniolo (35’ st Ganea); Puntoriere, Semprini. A disposizione: Gaccioli, Carta, Cusato, Vaccarezza, Ciceri, De Marco, Rossi, Giunta, Traversari, Andjelic. Allenatore: Castorina.

CAGLIARI (4-3-1-2): Crosta; Mastino, Volteggi, Cadili, Da Cunha (26’ st Pitzalis); Pennington, Doratiotto F. (20’ st Camba), Antonini (40’ st Piras); Mastromarino; Arras, Serra. A disposizione: Bizzi, Tacorri, Porcheddu, Doratiotto R. Allenatore: Canzi.

AMMONITI: Castagna, Puntoriere, Cadili.

ARBITRO: Guarnieri di Empoli, assistenti Zaninetti di Voghera e Cataldo di Bergamo.