UNDER 15 : L’ Entella vince e vola alle final 4 in Romagna Battuta la Cavese 2 – 0

Campionato Nazionale Under 15  Serie C   Quarti di finale Gara di Ritorno 

ENTELLA   –   CAVESE    2  –  0    16° Amato rig, 32°Giammaresi

ENTELLA   :  Borrelli, Casagrande, Pandiscia, Cucciniello, Cavriani, GIammaresi, Tassotti, Matteazzi(69°Costa), Trevisiol(55°Matarozzi), Amato, Andreazza(44°Banfi)

A  Disp.      ;  Burgisi, Prina, D’Aiuto, Occhipinti, Linale, Bartolozzi   All.  Cisco Guida

Un Entella concreta che non ha fatto troppi calcoli ma ha da subito pernsato a conquistare la partita che vale la qualificazioni alle Final Four di categoria. I ragazzi di Cisco Guida sono di fatto tra le migliori 4 d’ Italia al termine di una gara di ritorno tutt’ altro che facile. Ad un primo tempo tutto biancoceleste ha fatto seguito la reazione dei campani che fino alla fine hanno provato i tutti i modi a riaprire la partita. Nel primo tempo Entella avanti al quarto d’ ora con Trevisiol che in area di rigore veniva atterrato senza troppi complimenti e guadagnava il calcio di rigore. Dal dischetto Ciccio Amato freddamente batteva il portiere ospite. Prima della fine del tempo l’ Entella raddoppia, sugli sviluppi di un calcio d’ angolo la palla esce dall’ area ma viene raccolta da Giammaresi che trova il varco giusto e la mette dentro. Nella ripresa i campani entrano con altro piglio e stringono l Entella nella propria metà campo con i biancocelesti a tratti troppo arrendevoli. Il tanto possesso palla tuttavia non porta a grandi pericoli per la porta di Borrelli che mai deve intervenire in maniera decisiva. Guida prova dalla panchina a cambiare l’ inerzia della partita inserendo Banfi giocatore che ama colpire di rimessa. Dopo soli due minuti infatti è proprio il nuovo entrato che si esibice in un azione a percussione fin dentro l’ area piccola vedendo la conclusione ravvicinata deviata con un miracolo dal portiere cavese. Sul fronte opposto con il passare dei minuti cresceva il nervosismo e ne faceva le spese Maffei che veniva espulso per doppia ammonizione. Nei lunghi minuti di recupero l’ Entella reggeva senza problemi e al triplice fischio si liberava la gioia dei chiavaresi per il prestigioso traguardo raggiunto.