UNDER 15 Vittoria di prestigio contro il Sassuolo 1 – 0 decide il solito Tosi

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15  Girone A  14° Giornata

ENTELLA  –  SASSUOLO     1 –  0         59° TOSI

ENTELLA  :   Balducci, Assereto, Luzzetti, Macca, Andreetto, Reali, Pinto(47°Mura), Ferrari(54°Bianchi), Consales(69°Panarello), Viscusi, Tosi

A Disp.     :   Galletti, Corelli, Toselli, Pantini, Tassotti, Garcia           All.   Cisco Guida

SASSUOLO : Zecchi, Cavallini, Pecchia(54°Lazzaretti), Casolari(69°Cinquegrano), Barbetta, Cheu, Giordano, Okoduwa(47°Detoffoi), Ferrara, Mata, Palma(47°Xulevas)

A Disp.     :   Lombardo, Dimartini, Barbieri, Okwesa, Degli Espost.       All.   Turrini 

Una vittoria importante di quelle che danno morale perchè ottenuta contro un avversario forte che all’ esordio in campionato passeggio’ sui biancocelesti e che oggi invece ha esaltato tutti i progressi che la squadra di Guida ha compiuto nella prima metà di stagione. E dire che le premesse non erano delle più semplici per i chiavaresi che hanno chiuso il 2017 con una brutta prestazione e alla ripresa degli allenamenti non hanno per nulla soddisfatto il tecnico che negli ultimi giorni però ha avuto la capacità di motivare i suoi giocatori preparandoli al meglio per una partita tutt’ altro che facile. Partita da subito in equilibrio che vedeva le due squadre affrontarsi con grande intensità. Nel primo tempo il pericolo pià grande lo creano gli ospiti con una ripartenza conclusa con un gran tiro di Ferrara che colpiva in pieno il palo .L’ Entella mancava un pochino di precisione proprio negli ultimi metri ma teneva costantemente in apprensione la difesa emiliana. Nella ripresa i nreroverdi rimangono in 10 per l’ espulsione di Mata autore di un fallo di reazione ai danni di Pinto. L’ Entella premeva ancora di più trovando presto il gol con una giocata corale che vedeva Consales difendere un bel pallone e porgerlo a Tosi il cui sinistro batteva chirurgicamente Zecchi. L’ Entella ha avuto subito le occasioni per chiuderla difettando pero ancora di precisione negli ultimi passaggi ma tenendo costantemente il pallino del gioco in mano e portanto cosi al termine un risultato di prestigio ma soprattutto di conferma del cambio di mentalità chiesto da Guida ad un gruppo che troppo spesso perde intensità e determinazione. Lo stesso tecnico elogia i suoi a fine partita : ci siamo parlati molto in settimana proprio perchè certi atteggiamenti alla ripresa degli allenamenti non mi sono piaciuti, siamo consapevoli che con alcune squadre paghiamo un gap tecnico ma sappiamo altresi che se mettiamo in campo l unione la voglia di fare risultato di fare prestazione possiamo tirare fuori prestazioni come quella di oggi. Come sempre la difficoltà più grande sarà ripetersi in questo senso ma la nostra maturità passa anche da questa continuità di rendimento.