Entella beffata nel finale dal Cesena che passa al Daneri 2 – 3

CAMPIONATO PRIMAVERA 2 Girone A    3° Giornata  

ENTELLA   –   CESENA        2 – 3     4° Mota Carvalho, 21°Buso, 48°Iacovelli, 65°Petrovic, 88° Andreoli

ENTELLA: Gaccioli, Magonara (61′ Vaccarezza), Gioria, De Marco, Casagrande, Urso, Onisa, Alluci, Petrovic, Spina (63′ Murgia), Mota Carvalho (65′ Mancini).
A Disp.   :   Aglietti, Cusato, Milici, Basso, Sanni, Sadek, Liguoro, Traversari   All.: Sig. Sassarini
CESENA: Saro, Maretti, Ingrosso, Ndiave, Trasciani, Salcuni, Iacovelli (74′ Gasperoni), Urso, Nanni (68′ Babbi), Andreoli, Buso.  
A Disp.   :   De Angelis, Ceccacci, Okonkwo, Merciari, Pippi    All.: Rivalta

Dopo la bruciante eliminazione dalla Coppa Italia per mano della Ternana in quella che sarà ricordata come la partita dei rigori la squadra di Sassarini viene sconfitta anche dal Cesena al tetrmina di una partita che sembrava assolutamente alla portata dei chiavaresi. Ancora una volta decisive sono state alcune leggerezze difensive che hanno inciso irreparabilmente sul risultato. Peccato perchè la partita era iniziata nel migliore dei modi con il gol di Mota Carvalho dopo soli 4 minuti di gioco. Il Cesena reagiva subito lasciando intendere di essere squadra comunque organizzata che anch’ essa ha qualche problema in chiave difensiva ma anche buoni valori tecnici in generale. Il pari dei romagnoli giungeva a metà del primo tempo grazie a Buso. Nella ripresa erano gli ospiti a rientrare con maggior determinazione riuscendo  a completare la rimonta con il gol di Iacovelli. Il solito Petrovic riportava in parità le due squadre ma il veleno arrivava in coda quando a due minuti esatti dal 90° Andreoli trovava il varco giusto per battere ancora Gaccioli. A poco serviva il forcing finale nel recupero con i romagnoli a difendere strenuamente il prezioso vantaggio. Per la squadra di Sassarini anche oggi buone indicazioni sul piano del gioco ma troppi errori in fase difensiva hanno finito per compromettere la partita.