Pari spettacolo: col Brescia finisce 2-2

Pareggio al cardiopalma per l’Entella. E’ un esordio ricco di emozioni quello della Primavera di mister Sassarini. Una squadra mai doma, dotata di personalità e qualità in ogni zona del campo. Un pari giusto per quanto visto in campo, anche se le dinamiche dell’incontro lasciano un sapore amaro in bocca.

Avvio scoppiettante del match. Veloci ribaltamenti di fronte, ritmo sostenuto e occasioni da ambo le parti. In avvio è Petrovic a sfiorare il gol con una conclusione rasoterra sul primo palo disinnescata – non senza qualche affanno – da Festa. Al 10’ Rondinelle vicine al vantaggio: Ebvi controlla bene in area e lascia partire un tiro angolato che Gaccioli devia in corner. L’Entella risponde al 13’ ma la conclusione di Semprini, involatosi verso la porta avversaria, è debole e centrale. Il ritmo resta elevato fino al 17’ quando i ragazzi di mister Baronio passano in vantaggio. Semprini (esterno bresciano omonimo del nostro Mauro) lascia partire una conclusione di sinistro che, grazie anche a una leggera deviazione, si insacca alla sinistra di Gaccioli. I biancocelesti non ci stanno e cercano il pari. Lo trovano al 33’ con Petrovic, bravissimo a battere Festa con un diagonale imprendibile dalla destra.

La ripresa si gioca a velocità decisamente più moderata. Il primo sussulto lo porta Spina al 7’ ma il tiro a mezza altezza dalla distanza è centrale e neutralizzato da Festa. Al 10’ ci prova Rinaldi con una gran botta da fuori che lambisce la traversa. Il match si sviluppa soprattutto a metà campo con entrambe le mediane più impegnate a tamponare che a costruire. Al 27’ la svolta: Spina dalla sinistra mette un pallone in mezzo rasoterra che chiede solo di essere trasformato in rete. Ci pensa Petrovic, il quale da un metro segna mandando in visibilio la tribuna del Comunale. Pochi minuti più tardi l’Entella potrebbe addirittura dilagare ma il tiro a colpo sicuro di Alluci esce alto sopra alla traversa. Quando la partita sembra orientata verso il successo dell’Entella, ecco che si materializza la beffa: al 39’ Verde, appena entrato, batte di testa Gaccioli sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Una doppia beffa se si considera che al 39’ Petrovic colpisce la traversa di testa da meno di due metri e che su Chiavari inizia ad imperversare la furia di Giove Pluvio, sempre più intensa fino al triplice fischio.

ENTELLA   2

BRESCIA   2

RETI: 17’ pt Semprini, 33’ pt Petrovic, 27’ st Petrovic, 39’ st Verde.

ENTELLA (4-3-1-2): Gaccioli; Gioria (27’ st Magonara), Casagrande, Urso, Carullo; Alluci, Basso (10’ st De Marco), Onisa (33’ st Romanengo); Spina; Semprini, Petrovic. A disposizione: Morandi, Milici, Vaccarezza, Sadek, Romanengo, Murgia, Cusato, Mancini, Vallerga, Traversari. Allenatore: Sassarini.

BRESCIA (3-5-2): Festa; Gregorio, Mangraviti, Magri; Semprini, Barezzani (44’ st Venturelli), Tonali, Pellegrini (20’ st Viviani), Guerini; Ebvi (27’ st Verde), Rinaldi. A disposizione: Coppola, Fiorentino, Avesani, Treccani, Faini, Zambelli. Allenatore: Baronio.

ARBITRO: Guarnieri di Empoli.