I protagonisti ricordano la mitica sfida del 1971

05 Dicembre 2018
I protagonisti ricordano la mitica sfida del 1971

Ricordi, emozioni e sensazioni che il tempo non potrà mai cancellare. Dopo 47 anni l’Entella tornerà a Marassi per affrontare il Genoa e inevitabilmente, in casa biancoceleste, il pensiero non può non tornare a quel 7 febbraio del 1971 quando un gol di Turone a pochi minuti dal fischio finale, rovinò il sogno di conquistare un punto al Ferraris. Era un altro calcio, vigevano altre abitudini, ma la passione e la voglia di portare in alto i colori biancocelesti erano assolutamente la stessa di adesso. “Perdemmo alla fine dopo una buona partita”, racconta Orazio Gittone che in quel campionato collezionò 36 presenze condite da 8 reti, “La gara doveva finire 0 a 0 e solo un grande gesto tecnico di Turone ci impedì di tornare a casa almeno con un punto. Ricordo che giocare a Marassi fu una grandissima emozione, ma anche il Comunale in quegli anni si faceva sentire alla grande”. La stagione 1970 - 1971 dalle nostre parti fece la storia. In serie C, infatti, erano ben 5 le compagini liguri ai nastri di partenza e i tanti derby giocati resero quel torneo davvero unico. “Se ripenso a quelle emozioni mi torna una grande voglia di giocare a calcio”, racconta Wilmer Gazzaniga che nella sua carriera ha collezionato 173 presenze con la maglia dell’Entella, “Erano le mie prime esperienze da calciatore per cui ne conservo un ricordo splendido. Io calcisticamente sono nato a Chiavari, per cui l’Entella ha un pezzo del mio cuore. Seguo la squadra in tv tutte le settimane e conservo sempre dentro di me le sensazioni provate il giorno di Genoa Entella”. Per anni a Chiavari si sono recitati i nomi dei giocatori di quella squadra, quasi come se si trattasse di qualche cosa di sacro. I biancocelesti erano un grande gruppo reso ancora più speciale dal carisma e dal talento del capitano Ermes Nadalin. "Nadalin era un grande sotto ogni punto di vista”, spiega Elvio Fontana, “Ho un ricordo eccezionale sia dell’uomo che del calciatore. Con lui in campo tutto era più facile. Il campionato 1970 - 1971 fu indimenticabile per tutti noi. Eravamo un grande gruppo e nel girone di ritorno facemmo davvero benissimo e riuscimmo a mettere in difficoltà tutti. Della partita contro il Genoa ricordo un grande agonismo, ci tenevamo moltissimo anche perché molti di noi erano di Genova, quindi giocare a Marassi era un sogno che si realizzava. Peccato perché il pareggio sarebbe stato ampiamente meritato”. Sono passati tanti anni ma il rammarico per il gol di Turone è ancora ben presente nella mente e nel cuore di tutti i giocatori di quella squadra. Domani l’Entella tornerà a Marassi, provarci non costa nulla e chi scenderà in campo, magari, lotterà un pochino anche per quei ragazzi che si videro privati di un sogno a pochi secondi dal traguardo. 



entellafooter
Virtus Entella Srl
Via Aldo Gastaldi 22
16043 Chiavari (GE)
Tel: +39 0185599247
Fax: +39 0185214093
Anno di fondazione 1914
Matricola 932276
C.F. 03219400102
P.IVA 00209010990
Capitale Sociale: 222.000,00 euro i.v.
Registro Imprese di Ge: 03219400102
Numero REA GE - 450099

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree