Ritorno in campo amaro per l’Entella, il Cosenza vince 2 a 1

La voglia era tanta, anzi, tantissima, ma l’Entella perde 2 a 1 in casa del Cosenza. Dopo 104 giorni dall’ultimo impegno ufficiale, i biancocelesti non riescono a imporsi contro un avversario affamato, bravo a capitalizzare al meglio le occasioni create. 

Per il ritorno in campo Boscaglia deve fare a meno di Coppolaro, non al meglio, e schiera Settembrini terzino destro con Paolucci, Mazzitelli e Dezi a centrocampo. In attacco gioca Morra, preferito a Mancosu,  e Beppe De Luca. 

L’Entella parte bene e con un buon giro palla prende subito possesso del centrocampo. Il Cosenza sembra essere un pò più contratto e nei primi minuti bada soprattutto a difendersi. Morra svaria di continuo sul fronte offensivo e mette sempre in apprensione i centrali calabresi, ma le occasioni latitano. 

Allo scoccare della mezz’ora l’arbitro Volpi chiama il primo Cooling Break e alla ripresa del gioco il Cosenza si scatena. Un minuto dopo, infatti, Carretta alza un bel pallone per l’accorrente Bruccini che con un gran destro fulmina Contini, 1 a 0. Neanche il tempo di imbastire una reazione che ancora Carretta, con una splendida giocata, segna la rete del raddoppio. 

L’Entella non ci sta e nel finale prova a farsi vedere con Mazzitelli che sfiora il gol dopo una bella girata sugli sviluppi di un calcio d’angolo. 

Nella ripresa entra Borra al posto di Contini, per l’ex portiere della Carrarese si tratta del debutto assoluto nel campionato di serie B. I biancocelesti partono con il piglio giusto, ma fanno fatica ad allargare le maglie della difesa rossoblu. I ritmi restano bassi e Boscaglia inserisce Mancosu, Toscano, Rodriguez e Currarino e proprio quando la partita sembra scivolare irrimediabilmente su binari tortuosi, Poli, nel recupero, prova a riaprirla segnando il suo quinto gol in campionato. 

Nel finale il Cosenza resta in 10 per un rosso diretto ad Asencio, ma il risultato non cambierà più. Sconfitta che fa male per i nostri ragazzi che non riescono a ricominciare il campionato nel migliore dei modi. 

La squadra tornerà a lavorare già nella giornata di domani. Venerdì, infatti. al Comunale arriverà la Salernitana e bisognerà cercare di reagire al più presto.