Morosini: “Siamo un grande gruppo, il gol? Lo dedico a mia mamma”

Entra e spacca la partita. Sta diventando una piacevole abitudine. L’Entella passa anche a Viterbo, grazie alla firma indelebile di Leonardo Morosini.

 

“Ci sto prendendo gusto a entrare e fare bene a partita in corso”, commenta il numero 20 biancoceleste, “la verità è che piano piano inizio a sentirmi meglio. Non è stato un periodo facile perché ho convissuto con tanti piccoli acciacchi che mi impedivano di arrivare sereno il giorno della partita. Questa settimana mi sono allenato bene, il mister e lo staff mi gestiscono alla perfezione e sono felicissimo di essere riuscito ad incidere per portare a casa il risultato. Quando sono entrato in campo ho cercato di trasmettere serenità, ho detto alla squadra di stare tranquilli e di giocare. Siamo un gruppo fantastico e c’è davvero tanta qualità. Non abbiamo perso la pazienza e siamo riusciti a trovare tre punti davvero molto importanti. Stiamo recuperando tanti giocatori e il livello degli allenamenti si sta alzando a vista d’occhio. Io ho fatto parte di diverse squadre e quando si creano queste situazioni dove tutti vogliono far bene, indipendente dal fatto che uno sia o meno titolare, è un segnale fantastico. Il gol? Voglio dedicarlo a mia mamma. Domani sarà il suo compleanno e questa rete è tutta per lei. In questo ultimo anno, per me non facile, mi è stata vicinissima e ci tengo a dedicarle questa rete e questa vittoria.”

 

Prossimo step prenderti una maglia da titolare? “L’importante è vincere le partite. Se entro e faccio bene come oggi va bene uguale. Mi sto ritrovando giorno dopo giorno e il mio unico obiettivo è il bene dell’Entella.”