L’Entella vince anche all’Arena Garibaldi, Pisa sconfitto 2 a 0

 

L’Entella lotta su ogni pallone e coglie una vittoria pesantissima davanti a 8000 spettatori. I biancocelesti, galvanizzati dal successo di sette giorni fa contro la Juve Stabia, giocano con personalità in uno stadio difficile contro un avversario in salute che nonostante qualche assenza nel reparto offensivo, ha venduto carissima la pelle.

 

Boscaglia deve fare a meno di Pellizzer e Sala e schiera un 4-3-1-2 con Crialese a sinistra, Eramo, Paolucci e Settembrini a centrocampo e i due De Luca in attacco. L’avvio è subito spumeggiante con entrambe le squadre che cercano di fare la partita, l’equilibrio, però, nella prima mezzora sembra regnare sovrano, ma  proprio a 15 minuti dall’intervallo, Coppolaro con un filtrante mette Beppe De Luca davanti al portiere di casa: la zanzara non sbaglia e centra il suo quinto gol in campionato.

 

Nella ripresa il Pisa alza il proprio baricentro e la partita diventa ancora più bella. Contini è miracoloso prima su Masucci e poi su Benedetti. L’Entella non resta a guardare e in contropiede spreca numerose palle gol. Manuel De Luca, infatti, si presenta davanti a Gori che si supera e chiude la porta. Pochi minuti dopo Schenetti ha la palla della vittoria, ma il suo tiro, dopo una deviazione si stampa sulla traversa.

 

Il Pisa ci crede spinto dal tifo incessante della curva nord. A dieci dal novantesimo Giuseppe De Luca rimedia il secondo cartellino giallo e lascia i suoi in inferiorità numerica. L’arbitro concede 5 minuti di recupero e sull’ennesimo contropiede l’Entella chiude la partita: Toscano batte Gori segnando il suo primo gol in serie B e regalando 3 punti di fondamentale importanza all’Entella. I biancocelesti avrebbero probabilmente potuto chiuderla prima, ma riescono a violare uno degli stadi più caldi dell’intera categoria. 

 

Clicca qui sotto per leggere il commento di Marco Bianchi

 

Entella di gladiatori nell’ Arena, spreca molto ma abbatte il Pisa 0 – 2