L’Entella si ferma a Gubbio, seconda sconfitta stagionale per i biancocelesti

Si conferma l’incubo trasferta in campionato per l’Entella. Il Gubbio domina nei novanta minuti, due gol dalla distanza firmati Cittadino e Sarao e l’imbucata di Mangni condannano gli uomini di Mister Volpe.

 

Che non fosse una partita facile lo si capisce già dai primi minuti, i rossoblù entrano in campo con combattività e determinazione, aggredendo l’Entella che fatica a cucire gioco.

 

Al diciassettesimo minuto il Gubbio raccoglie i primi frutti, Cittadino prova un tiro da lontanissimo che finisce nell’angolino alla sinistra di Paroni, nulla da fare per il portiere biancoceleste. Vantaggio rossoblù.

 

Dopo lo svantaggio prova a uscire l’Entella, ma le azioni offensive non riescono mai a mettere in seria difficoltà l’attenta retroguardia dei padroni di casa.

 

Negli ultimi minuti del primo tempo si rende pericoloso Arena per due volte, il primo tiro finisce a lato, il secondo, nato come un cross, impegna Paroni che smanaccia in calcio d’angolo.

 

Alla fine della prima frazione Gennaro Volpe inserisce Magrassi – reduce dal gol vittoria di Cesena – al posto di Merkaj in cerca di una scossa.

 

Al cinquantatreesimo il raddoppio dei padroni di casa: Sarao calcia da fermo da fuori area e sorprende Paroni con un sinistro angolato.

 

Due minuti dopo arriva il gol del KO. Colpita in contropiede l’Entella, Arena serve Mangni che si trova davanti all’estremo difensore biancoceleste e insacca alle sue spalle.

 

Cerca la reazione la squadra di Volpe, Lescano al cinquantottesimo realizza in girata la rete del tre a uno. Primo gol subito dalla squadra umbra in questo campionato.

 

La fortuna non bacia l’undici di Chiavari: al sessantatreesimo Schenetti dal limite dell’area va a calciare col destro a giro, palla che colpisce il palo interno.

 

Il Gubbio chiude tutti gli spazi e gestisce il vantaggio, l’Entella fatica a costruire azioni pericolose.

 

Un tiro di Lescano al novantaduesimo, ben controllato da Ghidotti, è l’ultimo squillo della partita.