Cade ancora in rimonta l’Entella: Brescianini-Schenetti, poi il blackout

Un primo tempo di grande organizzazione e personalità. Ma non è bastato. Rete di Brescianini e altra perla di Schenetti, poi il gol di Fiordilino ad un minuto dall’intervallo a ribaltare completamente l’inerzia del match a favore del Venezia, che completa la rimonta con una doppietta di Johnsen.

 

Vivarini conferma gli undici dell’ottima prova contro il Frosinone, sostituendo soltanto gli squalificati Costa e Koutsoupias: Russo in porta; difesa formata da Cléur e Pavic sugli esterni e Pellizzer-Chiosa coppia centrale; in mezzo al campo si rivede Brescianini dall’inizio insieme a Paolucci e Settembrini; davanti il solito trio composto da Schenetti ad ispirare Capello e Brunori.

 

Nei primi minuti di partita è l’Entella a spaventare i padroni di casa con due offensive dell’ex Capello, entrambe ribattute da un difensore del Venezia. Ci prova anche Paolucci con un tiro da fuori che però non impensierisce Pomini. È ancora Capello ad andare ad un passo dal gol pochi secondi dopo: palla geniale di Schenetti che lo mette davanti al portiere, ma l’attaccante si fa anticipare sul più bello. Paura al 20’: doppio tentativo Venezia con Aramu e Maleh, poi colpo di testa pericoloso di Ceccaroni e bella parata di Russo. Al 24’ una bellissima azione corale porta i biancocelesti in vantaggio: palla in mezzo di Schenetti, velo di Capello e piattone vincente di Marco Brescianini. Secondo gol stagionale per il classe 2000 scuola Milan e vantaggio Entella. Cerca di mettere pressione il Venezia, ma i Diavoli neri sono devastanti in ripartenza: Settembrini ruba un pallone sulla destra e fa partire il contropiede, il pallone arriva a Schenetti che rientra sul destro e segna un gioiello a giro sul secondo palo. Altra magia del numero 99, che si ripete dopo la perla contro il Frosinone nello scorso turno. Al Penzo è 0-2 Entella dopo mezz’ora di gioco. È brava la squadra di Vivarini a controllare il gioco nell’ultimo quarto d’ora con organizzazione e qualità, ma ad un minuto dal termine della prima frazione una serie di rimpalli porta il Venezia ad accorciare le distanze: Forte calcia dopo un’azione confusa, Russo para e il pallone sbatte su Fiordilino che segna senza quasi accorgersene. Si va negli spogliatoi sull’1-2 dunque, con l’Entella chiamata a difendere un risultato importantissimo dopo i primi 45 minuti.

 

Riprende il match e il vantaggio biancoceleste dura appena 9’: Forte fa a sportellate con Pellizzer & Co., il pallone finisce ad Aramu che serve perfettamente Johnsen per la zampata del 2-2. Completano la rimonta i padroni di casa: azione fotocopia del gol precedente ma Aramu questa volta sceglie di servire Johnsen con un pallone alto, morbido, e arriva il colpo di testa vincente. Doppietta per il norvegese e partita ribaltata. Prova a dare vivacità Vivarini con i primi due cambi: De Luca e Dragomir al posto di Schenetti e Settembrini. Ha bisogno di una scossa l’Entella, che fa un altro cambio molto offensivo togliendo Paolucci e inserendo Morosini, ma è di nuovo il Venezia a sfiorare il gol: Dezi appena entrato strozza la conclusione e calcia a lato. Pochi minuti dopo palo di Modolo su calcio d’angolo e altra grande occasione veneta. Dentro anche Rodriguez e Nizzetto fra i biancocelesti. È proprio lo spagnolo con un tiro fortuito, nato da una conclusione di Capello, a impensierire Pomini, ma il pallone finisce sul fondo. Il ritmo è altissimo nel finale e gli animi si surriscaldano, ma i biancocelesti non riescono a trovare l’occasione giusta per riacciuffare il match. Si chiude qui, con l’Entella beffata nuovamente.

 

Dopo Cosenza, Reggiana e Frosinone, i biancocelesti crollano in rimonta anche contro il Venezia. Fatale il calo di concentrazione tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa, che ha permesso ai padroni di casa di segnare di fatto 3 reti in 10 minuti. Il prossimo appuntamento sarà sabato al Comunale (ore 18.00) contro il Brescia.

 

Di seguito, il tabellino.

 

VENEZIA (4-3-3): Pomini; Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Ricci (69’ Felicioli); Fiordilino (69’ Dezi), Taugourdeau, Maleh (46’ Di Mariano); Aramu (80’ Bocalon), Forte (80’ Esposito), Johnsen.

 

A disposizione: Mäenpää, Ferrarini, Molinaro, Cremonesi, Svoboda, Bjarkason, Rossi.

 

Allenatore: Zanetti

 

ENTELLA (4-3-1-2): Russo; Cléur, Pellizzer, Chiosa, Pavic; Brescianini (79’ Nizzetto), Paolucci (71’ Morosini), Settembrini (59’ Dragomir); Schenetti (58’ De Luca); Capello, Brunori (79’ Rodriguez).

 

A disposizione: Borra, Bonini, De Col, Coppolaro, Poli, Toscano, Mancosu.

 

Allenatore: Vivarini

 

Marcatori: 24’ Brescianini (E), 29’ Schenetti (E), 44’ Fiordilino (V), 54’, 56’ Johnsen (V)