Reazione Entella, Carrarese ripresa da Dessena 1 – 1

Ancora senza vittoria ma decisamente un’altra Entella quest’oggi a Carrara, una squadra che avrebbe sicuramente meritato la vittoria dopo una partita dominata per larghi tratti nella quale come spesso è accaduto in queste ultime settimane sono emerse le lacune che in questo momento stanno attanagliando la squadra di Volpe in zona gol. Resta tuttavia la convincente reazione all’inatteso gol dello svantaggio e soprattutto l’atteggiamento e la personalità vista in campo per tutti i 95 minuti allo Stadio Dei Marmi.

Anche oggi Volpe ha dovuto fare la conta dei disponibili presentandosi in toscana con soli 18 giocatori di movimento vista la squalifica di Paolucci e le indisponibilità confermate per Morosini e Rada. Qualche variazione rispetto a Martedi scorso con Cleur per Bruno, Lipani per Paolucci e la coppia Magrassi Lescano in avanti. La prima fase di studio vede le due squadre studiarsi a lungo prima di impensierire in qualche modo i rispettivi portieri.

A metà primo tempo si ferma Silvestre che dopo un contrasto accusa un problema muscolare e lascia il posto a Bruno.  L’Entella ci prova in un paio di occasioni davvero pericolose prima con Dessena  che di testa manda alto, poco dopo con Magrassi che dentro all’area piccola alza incredibilmente la mira. La Carrarese non è rimasta a guardare ma ha saputo impegnare Paroni soltanto con conclusioni dalla distanza. Un copione che non cambia neppure ad inizio ripresa quando i padroni di casa cercano di sorprendere Paroni ancora dalla distanza ma senza successo.

Schenetti gira bene un cross di Cleur ma gli risponde  da  par suo l’estremo toscano.  Con il passare dei minuti sembra crescere la squadra di Volpe che invece viene gelata dal vantaggio toscano: su un retropassaggio sporco di Karic Bruno e Coppolaro non si intendono e la palla carambola tra i piedi di D’Auria che batte Paroni e ringrazia. Massimo risultato con il minimo sforzo. Volpe prova a cambiare qualcosa ma è l’atteggiamento dei biancocelesti a riprendere  il martellamento verso l’area toscana dove nonostante gli sforzi e i cambi restano poche le palle giocabili per le due punte chiavaresi.

Il pareggio arriva a 18 minuti dalla fine quando Capello entrato da poco tiene in vita un pallone sulla destra fa sedere un paio di avversari e scodella sul primo palo dove Dessena incorna di prepotenza  ristabilendo la parità. E’a questo punto che l’Entella ci crede e continua a pressare e a tenere la Carrarese nella propria metà campo ma il risultato non cambierà più.

Da Carrara si porta a casa un punto, la certezza di una personalità in crescendo, ancora una buona prova dei nostri giovani: Lipani, Bruno e Macca, la speranza che il momento negativo possa finalmente essere messo alle spalle centrando al più presto una vittoria che sarebbe come una liberazione dopo 6 partite senza e non ultimo il sostegno dei nostri tifosi presenti in una cinquantina con la Gradinata Sud a cantare ininterrottamente per tutta la partita.  Ci si proverà ancora domenica prossima quando alle 14.30 al Comunale si affronterà l’Imolese.

             

marcobianchi