L’Entella sbatte contro la Vis Pesaro e non passa 0 – 0

Ancora rinviato l’appuntamento tra l’Entella e la vittoria dopo una partita sicuramente generosa ma poco incisiva o comunque imprecisa soprattutto negli ultimi 16 metri. La Vis Pesaro, in serie positiva da 4 giornate, non era certamente l’avversario più facile da affrontare essendo arrivata a Chiavari con il chiaro intento di portare via almeno un punto. Intasate tutte le linee di passaggi, asfissiato Schenetti all’Entella è mancato quel guizzo necessario in questi casi e non ultimo anche un pizzico di fortuna come nell’occasione dell’incrocio dei pali colpito dal 10 alla fine del primo tempo.

Volpe come consuetudine ha dovuto fare i conti con le assenze dell’ultimo minuto di Morosini e quella confermata di Rada che ne avrà almeno per un mese. Considerata la settimana di 3 impegni spazio ai giovani con Bruno esterno destro e Macca a far rifiatare Dessena nel centrocampo con Paolucci e Karic. Proprio i due baby alla fine sono usciti tra gli applausi dei pochi intimi presenti al Comunale in virtù di una prestazione senza sbavature nella quale hanno dato fondo a tutte le loro energie.

Una conferma per Macca che già aveva ben figurato in Coppa a Cesena e in qualche spezzone, mentre per Bruno dopo l’infortunio subito in ritiro, la certezza di poter contare su un titolare aggiunto che ha saputo ricoprire con personalità la propria fascia e a tratti ispirare anche gli attaccanti con lanci lunghi e precisi dalle retrovie. Come detto nonostante i ripetuti tentativi di scardinare il muro eretto dai marchigiani, è mancata un pizzico di lucidità e conseguente precisione negli ultimi metri complici anche un paio di interventi miracolosi dell’estremo ospite.

Volpe non può certamente rimproverare nulla ai suoi sul piano dell’impegno e dell’approccio alla partita visto che soprattutto nel secondo tempo si è trattato di un monologo, sterile ma costante. Con il passare dei minuti, visto anche il momento non felice della squadra chiavarese, è subentrata un pizzico di paura che neppure gli innesti dalla panchina hanno saputo superare. Normale un pizzico di delusione al triplice fischio in una serata nella quale una vittoria sarebbe stato il migliore dei modi per ringraziare anche la Gradinata Sud che incessantemente ha cantato e sostenuto i ragazzi di Volpe per tutta la partita. Domenica l’Entella è attesa dalla trasferta di Carrara

marcobianchi