L’Entella non la chiude ed il Trapani strappa un punto 1-1

Ripete spesso Mister Boscaglia che certe partite se non riesci a vincerle è meglio pareggiarle, tuttavia nell 1-1 maturato oggi contro il Trapani al Comunale la sensazione nettta è quella di un occasione mancata per un balzo di 3 punti in classifica. L’amaro in bocca resta per un primo tempo giocato bene con ritmo, circolazione della palla, verticalizzazioni tentate anche se non sempre riuscite contro un avversario raccolto ma pronto alle ripartenze.

Un avvio subito determinato quasi ad esorcizzare la sconfitta di Crotone nell’ultimo turno prima della sosta,  partita in controllo contro un Trapani che lasciava poco spazio alle “menti pensanti” del centrocampo chiavarese. Le prime occasioni sono per l’Entella con un paio di parate decisive di Carnesecchi prima su De Luca e poi su Eramo.

Con il passare dei minuti i biancocelesti ritrovano le difficoltà nel finalizzare l’azione con la coppia Morra De Luca poco assistita da un centrocampo affollato da marcature strette. Proprio i due attaccanti di casa si mettono in società al 24 con cross basso di De Luca e tentato colpo di tacco di Morra deviato da Pagliarulo.  La “zanzara”, proprio in settimana, aveva parlato di una condizione in crescita e della voglia di dimostrare ancora in campo le proprie qualità, la migliore occasione gliela porge su un piatto d’argento Paolucci che a 5 dalla fine del tempo,  verticalizza in mezzo ai centrali siciliani presi in velocità da De Luca che arriva davanti al portiere e lo fredda con un rasoterra preciso.

Partita sbloccata e, si spera, qualche spazio in più per abbattere definitivamente il Trapani ferito. Nella ripresa il gol del raddoppio sembra nell’aria, prima Morra mette di poco  a lato un bel cross di Sala, quindi lo stesso terzino riceve da Schenetti un bel pallone nell’area piccola ma calcia addosso a Carnesecchi. Iniziano i cambi dalle panchine con Mancosu che rileva Morra. Baldini decide di rischiare con un atteggiamento audace in una sorta di 4 2 4 premiato dagli episodi.

Al 66° parte un azione di rimessa del Trapani viziata da 2 posizioni nette di fuorigioco, proseguita con un angolo sul quale Contini viene ostacolato da un attaccante siciliano e terminata con un rigore assegnato per fallo di Chiosa su N’Zola.  Contini intuisce ma non riesce a neutralizzare  la conclusione dal dischetto di Taugordeau ed il pareggio è cosa fatta. Qui l’Entella si perde, sia in lucidità che in freschezza, reagendo di pancia e sfiorando nel finale il gol del vantaggio con Schenetti che di testa lambisce la traversa.

Anche il Trapani con il neoentrato Scaglia fa correre un paio di brividi alla difesa di casa ma il risultato rimane fermo sulla divisione della posta che come detto all’inizio ha un sapore decisamente poco dolce. La squadra tornerà subito in campo perchè nell’anticipo di Venerdi alle 21 andrà a far visita all’Ascoli, campo sempre avaro di soddisfazioni per i nostri colori. Mister Boscaglia tornerà in panchina dopo “l’esilio” odierno i suoi ragazzi dovranno ritrovare quel piglio da trasferta che aveva regalato belle soddisfazioni in avvio di stagione.

marcobianchi