Finalmente in 3 punti. Il cuore dell’Entella supera l’Imolese 2 – 0

Finalmente tornano i tre punti ma soprattutto torna il sorriso all’interno di un gruppo che questo risultato lo ha sudato, meritato cercato in ogni minuto di ogni allenamento, combattendo anche contro un po si malasorte in un momento certamente favorevole sotto molti aspetti. Si ritrova l’Entella e lo fa nel momento più difficile, con la rosa ridotta al minimo dagli infortuni, ultima l’indisponibilità di Paroni, e contro una squadra tra le più in forma del campionato.

Volpe alla vigilia aveva chiesto ai suoi, a prescindere di chi sarebbe andato in campo, la partita da non sbagliare assolutamente, da interpretare un po come fosse l’ultima e va detto che la risposta è stata appropriata confermando altresì quel feeling abbastanza evidente tra il gruppo e lo staff tecnico.  La conferma di Bruno al centro della difesa, il ritorno di Paolucci e Dessena a centrocampo e lo spostamento di Capello a trequartista al posto dell’infortunato Schenetti le novità di uno schieramento che fin dai primi minuti dimostra di aver ben chiaro lo spirito da mettere in campo.

Però in campo ci sono anche gli avversari che al primo affondo con Padovan chiamano subito Borra al miracolo. Scrollata la paura si inizia a macinare gioco lottando in ogni centimetro di campo con la stessa veemenza ma con buona lucidità, Capello fa vedere di trovarsi a suo agio in un ruolo gia ricoperto in passato, Magrassi e Lescano si muovono molto e soprattutto a sinistra l’Entella fa breccia nella retroguardia imolese.

Si fatica ad arrivare dalle parti di Melgrati ma Dessena e Magrassi ci provano pericolosamente finché Capello dà il via all’azione di Magrassi che arrivato sul fondo mette a rimorchio dello stesso 8 il cui destro risulta una sentenza per il portiere ospite. Esplode la gioia del gruppo e del Comunale si torna a “comandare” una partita. La ripresa vede un’altra partenza convinta dei biancocelesti che nel giro di pochi minuti confezionano due buone occasioni.

La più nitida, tuttavia, arriva sui piedi di Lescano ben servito ancora da Capello ma sul primo palo l’argentino apre poco il piattone e mette incredibilmente sul fondo. Entra Merkaj per Lescano nel tentativo di dare freschezza all’attacco. Anche l’Imolese cambia qualcosa, sulla sinistra le discese di Turchetta creano problemi all’Entella costringendo Volpe a rivedere la linea difensiva che diventa a cinque grazie al ritorno in campo di Chiosa a 6 mesi esatti dall’infortunio al crociato.

La difesa regge bene ma serve il colpo del ko che arriva a 5 dalla fine quando Dessena serve un cioccolatino per l’inserimento di Merkaj che freddamente supera con un delizioso pallonetto il tentativo disperato di Melgrati, segnando il suo primo gol tra i professionisti e scatenando la gioia di tutto il Comunale in campo e sugli spalti.

Tre punti pesanti che danno serenità, che non risolvono gli attuali problemi di organico e che obbligano Volpe ad affrontare la trasferta di Coppa Italia a Padova attingendo alla Primavera che già nell match di oggi ha proposto i giovani Coly, Banfi e Di Maro in panchina. Sarà comunque una settimana dal sapore diverso, piena di fiducia e della consapevolezza che come sempre il lavoro paga.

                               

marcobianchi