Entella solida inizia da Cosenza con un buon punto 0-0

Parte bene l’Entella che conquista un ottimo punto, senza troppe sofferenze, su uno dei campi più difficili della categoria. La squadra di Tedino ha confermato tutte le cose positive fatte vedere nel precampionato, mettendo in mostra un ottima intelaiatura tattica, una notevole solidità difensiva, la facilità con cui sta in campo e l’atteggiamento impeccabile  per tutti i 90 minuti. In “detrazione” rimane quella cronica difficoltà a trovare la via della rete per la quale pesa, non poco,  in questo momento avere a disposizione soltanto 3 attaccanti di ruolo e neppure ben assortiti come caratteristiche.

Anche il ruolo di trequartista rimane ancora “scoperto” perdurando l’indisponibilità di Schenetti, pur se oggi Crimi, come sempre generoso,  ha fatto tutto il possibile per adeguarsi in quella zona del campo. Tedino ha messo schierato quella che fin dalle prime amichevoli sembra la squadra più solida con De Col e Costa (appena arrivato ma subito a suo agio) sugli esterni, Chiosa e Poli centrali, centrocampo a 3 con Settembrini, Paolucci e il deb Brescianini  e appunto Crimi dietro a De Luca e Brunori. L’inizio dei biancocelesti è vivace e sorprende un pochino il Cosenza grazie ad un pressing alto che impedisce ai rossoblu di ragionare in fase di impostazione.

Con il passare dei minuti pero gli uomini di Occhiuzzi prendono campo e iniziano a “responsabilizzare” il talento di Baez bravo a farsi trovare tra le linee e suggerire per i compagni. La difesa ospite però è sempre attenta a chiudere ogni varco e Borra compie l’unico intervento decisivo della partita alla prima opportunità creata dai calabresi: Bittante viene pescato tutto solo sulla sinistra e sul suo diagonale l’estremo biancoceleste sfrutta tutti i suoi centimetri per deviare in tuffo. L’Entella prova a rialzare la testa costruendo un paio di situazioni pericolose, prima su spunto di Brunori murato dalla difesa e poco dopo sugli sviluppi di un angolo con la palla sfiorata da Poli e colpita debolmente da Chiosa.

Tedino perde Settembrini per un problema muscolare e ricorre a Toscano senza variare nulla nello schieramento. Prima della fine del tempo guizzo di De Luca che in diagonale impegna ancora Saracco. Finisce il primo tempo con i chiavaresi in completo controllo della partita. La ripresa inizia con una ghiotta occasione per Crimi pescato da Paolucci ma il suo colpo di testa rimane a metà strada fra un assist a De Luca e un tiro in porta. Ancora Entella pericolosa su calcio di punizione battuto da Paolucci e controllato non senza difficoltà da Saracco. La partita rimane in grande equilibrio anche perché inizia ad affiorare un po di stanchezza in entrambe le squadre, Tedino richiama Brunori per Morra che interpreta bene il ruolo del centravanti che deve tenere su il pallone evitando ai compagni di essere schiacciati.

Nel finale fuori anche l’ottimo esordiente Brescianini, per lui conferma di grande personalità, per un altro esordiente Cardoselli. Soltanto nel recupero arriva l’ultimo sussulto con un cross per Sacko che solo davanti a Borra controlla male favorendo il recupero di De Col. Primo punto in archivio quindi e un’altra settimana per lavorare anche se inframezzata dall’impegno di Coppa Italia che mercoledi vedrà l’Entella al Comunale contro l’Albinoleffe. La prossima sarà anche l’ultima settimana di calcio mercato con buona pace di giocatori, allenatore e dirigenti, l’ultima occasione per ritoccare la rosa in entrata e in uscita ed affidare al mister un gruppo finalmente definitivo.

                               

marcobianchi