BERRETTI : Sconfitta ad Arezzo ma molte le note positive. 2 – 1

Campionato Nazionale “Berretti”    Girone  C   6° Giornata 

AREZZO   –  ENTELLA    2  –  1   30° Vianni, 43° Sbarzella, 68°Caselli

ENTELLA   :   Gragnoli,  Bruno(75°Accardo), Bonini, Lipani(52°Brunozzi), Reale, Chiriaco, Meazzi, Andreis, Retucci(63°Costa), De Rigo(75°Sakhi), Vianni(75°Testore)
A Disp    .   :  Laganaro, Lai, Renzone, Paonessa, Luciani, Scognamiglio   All.  Gianpaolo Castorina

Esce sconfitta l’ Entella sul campo dell’ Arezzo al termine di una partita che comunque per i biancocelesti ha dato molte indicazioni positive. I toscani seconda forza del campionato dietro al Torino si sono confermati squadra arcigna su un campo non perfetto che sicuramente non aiuta il bel gioco. L’ avvio dei biancocelesti è subito positivo con il centrocampo attento a innescare i movimenti in profondità delle punte chiavaresi. Proprio da uno di questi dopo uno scambio Retucci De Rigo il numero 10 ospite pescava Vianni in profondità il quale si presentava davanti al portiere di casa e lo superava freddamente con un preciso pallonetto. Pochi minuti prima della fine del tempo arrivava il rigore ingenuo assegnato per fallo di Andreis al limite dell’ area. Penalty trasformato da Sbarzella. Un pareggio che non rispecchiava la grande mole prodotta dai chiavaresi che non ha fruttato adeguatamente. Nella ripresa i ragazzi di Castorina tenevano bene il campo ancora per qualche minuto cedendo poi progressivamente come ampiamente previsto considerato che per tutti si trattava del primo impegno agonistico e per molti l’ ultima partita ufficiale giocata era datata nel mese di aprile. L’ Arezzo trovava il gol decisivo in una ripartenza con Caselli bravo a calciare di precisione e battere Gragnoli.  “La sconfitta certamente fa male – ammette Castorina – ma nelle nostre condizioni sono contento per quanto i ragazzi mi hanno fatto vedere sul piano del gioco e anche della condizione.  Torniamo al lavoro sperando di dare regolarità alla nostra stagione e di esprimere a pieno il valore di questi ragazzi .